La luce bella ed economica oggi si chiama LED | Led Italy

La luce bella ed ecologica oggi si chiama LED

Che luce sia, purché a basso impatto ambientale, capace di “arredare” con la sua bellezza e di consumare il meno possibile. L’illuminazione a led risponde a questi requisiti. In Italia esiste un’azienda specializzata proprio nella realizzazione di prodotti studiati per ridurre i consumi di energia, i costi di manutenzione e l’inquinamento ambientale.

Led Italy, guidata dall’amministratore unico Giuseppe Malivindi, ha ormai sette anni di vita. Ciò significa che ha iniziato a operare nel pieno della crisi economica: questo fattore non ha per nulla impensierito il titolare, che già sapeva che il suo business non sarebbe stato scalzato dai prodotti cinesi.

Il tempo gli ha dato ragione e oggi Led Italy è una realtà conosciuta sia in Italia che all’estero. La sua produzione è concentrata per la quasi totalità su prodotti per l’illuminazione a led molto tecnici e customizzati. “Realizziamo linee di luce fessibili e rigide, per interno ed esterno, con diversi tipi di luminosità, gradazione e colore. Tutto si svolge a Carmagnola, in provincia di Torino, dove abbiamo sede, magazzino e stabilimento di produzione. Sei le persone impiegate, cui si somma la rete di venditori, attiva sia in Italia che all’estero. Particolare attenzione dedichiamo a quei Paesi che apprezzano la qualità italiana, in termini di ricerca, progettazione e stile: mi riferisco soprattutto ai Paesi Arabi e all’Italia stessa, con una clientela interessata a strutture altamente tecnologiche, innovative e a impatto ambientale ridotto”.

Clienti di Led Italy sono gli specialisti della luce, gli architetti, gli studi di progettazione, gli impiantisti evoluti. Molto spesso, quando si parla di illuminazione a led, si pensa ai prodotti provenienti dalla Cina, dal costo esiguo.

Quali le differenze con l’offerta di Led Italy? Spiega Malivindi: “In primis la qualità: noi forniamo tre anni di garanzia estendibile a cinque. Inoltre, i nostri prodotti possiedono una efficienza più alta rispetto a quelli cinesi e sono esteticamente ben rifiniti. Infine, noi studiamo e lavoriamo sul tipo di immissioni di luci. Per esempio, il led cinese produce una luce ‘a puntini’, mentre il nostro una luce uniforme: questo garantisce che l’occhio non si irriti e non si stanchi. Il nostro obiettivo è di creare all’interno delle installazioni un “benessere illuminotecnico”.

Va inoltre precisato che il raggio di azione di Led Italy è identico a quello dei competitor cinesi, ma il prodotto fabbricato è del tutto differente, proprio perché a Carmagnola si punta su efficienza, estetica, design e customizzazione. Ogni mese studiamo prodotti sempre più efficienti, perché il nostro mercato richiede referenze sempre nuove”.

Le realizzazioni Led Italy si possono ammirare in diverse situazioni: negozi di pregio, centri commerciali, centri benessere abitazioni con particolari rifiniture, abitazioni e condomini già studiati con logiche di basso consumo energetico.

Le linee Led Italy illuminano, per esempio, piazza Gae Aulenti e le tre fontane annesse al grattacielo Unicredit di Milano, oppure le scenografie delle trasmissioni televisive della Rai, oppure ancora la catena di negozi di abbigliamento Franco Rossi, gli store Nike Italia, lo Starthotel Ritz di Milano. Saranno, le linee led, davvero le luci del futuro, o si tratta solo di una moda?

Secondo Malivindi, si poteva forse parlare di moda anni fa. Oggi il ragionamento è diverso e si basa sul contenimento dei costi: “L’illuminazione a led riesce a diminuire di dieci volte il consumo energetico, rispetto all’utilizzo dell’illuminazione classica. Se il ragionamento vale per un privato, ancora più allettante è per chi possiede uffici o un’attività commerciale e che dunque ha necessità di illuminare il negozio stesso, ma anche gli oggetti in vendita e di tenere accese le luci per tutto il giorno”.

Led Italy garantisce la consegna dei prodotti in tempi molto rapidi (da poche ore a una decina di giorni), grazie alla presenza dello stabilimento sul suolo italiano e alle tre linee di produzione e di sigillatura interne.

Button

Comments are closed.